CORONAVIRUS - Comune di Lesmo

archivio notizie - Comune di Lesmo

CORONAVIRUS

 

COSA FARE IN CASO DI SINTOMI:
Coloro che riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori non devono andare in pronto soccorso, ma devono chiamare il numero unico per la Lombardia 800 89 45 45 che valuterà ogni singola situazione e spiegherà che cosa fare.
Per informazioni generali chiamare il 1500, il numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute.

 

🔴AGGIORNAMENTI CORONAVIRUS COVID 19🔴

19 ottobre 2020

In allegato è possibile consultare in nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in merito alle misure per il contenimento dell'epidemia da Covid-19.

 

16 ottobre 2020

Aggiornamento situazione COVID19 (dati aggiornati al 15/10/2020)
Casi attualmente positivi: 6
Sorveglianze attive attualmente in atto: 29

 

Il presidente della Regione Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza (n. 620) consultabile in allegato

 

15 ottobre 2020

Aggiornamento situazione COVID19 (dati aggiornati al 14/10/2020)
Casi attualmente positivi: 5
Sorveglianze attive attualmente in atto: 25
 

13 ottobre 2020

Il 13 ottobre il Presidente del Consiglio dei ministri ha firmato il nuovo decreto, che prevede delle novità in merito alle misure da adottare per il contenimento dell’epidemia da Covid-19. Le norme indicate nel DPCM avranno validità dal 14 ottobre fino al 13 novembre compreso.

Tra le novità introdotte con il DPCM del 13 ottobre si evidenziano, in particolare:

  • la raccomandazione di utilizzare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’interno delle abitazioni private, se sono presenti persone non conviventi;
  • indicazioni per gli sport individuali e di squadra, tra cui il divieto di svolgere gare, competizioni e altre attività connesse agli sport di contatto aventi carattere amatoriale;
  • confermata la sospensione delle attività all’interno di sale da ballo, discoteche e locali assimilati, sia all'aperto che al chiuso;
  • il divieto di svolgere feste in tutti i luoghi, sia all'aperto che al chiuso;
  • indicazioni per le feste connesse a cerimonie civili o religiose, che possono svolgersi con la partecipazione massima di 30 persone nel rispetto dei protocolli e delle linee guida;
  • la sospensione di viaggi d'istruzione, iniziative di scambio o gemellaggio, visite guidate e uscite didattiche programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado;
  • limiti di orario e di somministrazione di cibi e bevande per i servizi di ristorazione;
  • disposizioni per chi fa ingresso in Italia.

08 ottobre 2020

Il Decreto legge n. 125 del 7 ottobre 2020 approvato dal Consiglio dei Ministri, entrato in vigore l’8 ottobre, introduce l’obbligo ad avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie. I dispositivi di protezione individuale dovranno essere indossati sempre, durante l’arco dell’intera giornata, tranne che nella propria abitazione privata.

 

27 agosto 2020

Aggiornamento situazione COVID19 (dati aggiornati al 25-8-2020)
Totale dei casi dall'inizio del conteggio: 50
Casi attualmente positivi: 4
Sorveglianze attive attualmente in atto: 5
Decessi: 9

 

25 agosto 2020

Aggiornamento situazione COVID19 (dati aggiornati al 23-8-2020)
Totale dei casi dall'inizio del conteggio: 48
Casi attualmente positivi: 2
Sorveglianze attive attualmente in atto: 8
Decessi: 9

 

19 agosto 2020

Aggiornamento situazione COVID19 a Lesmo (dati aggiornati al 18-8-2020).

Totale dei casi dall'inizio del contagio: 47
Casi attualmente positivi: 1

Sorveglianze attive attualmente in atto: 2

Decessi: 9

 

15 luglio 2020

Pubblicata la nuova ordinanza di Regione Lombardia, scaricabile negli allegati, valida dal 15 al 31 luglio.

Obbligatorio l'uso della mascherina nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, a partire dai 6 anni di età.

La mascherina dovrà sempre essere tenuta a disposizione ed utilizzata anche all'aperto nelle occasioni in cui non sia possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

 

30 giugno 2020

E' stata pubblicata la nuova ordinanza di Regione Lombardia, scaricabile negli allegati, valida dal 1 al 14 luglio.

Resta obbligatorio l'utilizzo delle mascherine ogni volta che si esce di casa a partire dai 6 anni di età, ad esclusione di coloro che svolgono attività fisica e di coloro che hanno patologie non compatibili con l'utilizzo prolungato della mascherina.

Discoteche e sale da ballo potranno riaprire a partire dal 10 luglio.

 

28 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 46*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 4.
*Di questi 46, 45 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi risulta un solo caso positivo al momento.
Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

21 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati odierni del rapporto ATS.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 45*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 7.
*Di questi 45, 44 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi risulta un solo caso positivo al momento.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

18 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 44*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 18.
*Di questi 44, 43 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi risulta un solo caso positivo al momento.
Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

16 giugno 2020

E' possibile scaricare negli allegati l'ultima ordinanza emanata da Regione Lombardia, valida fino al 30 giugno, e il relativo allegato.

 

14 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
secondo i dati ATS di oggi non vi sono variazioni rispetto al precedente aggiornamento sui casi covid19
(44 casi ad oggi, di cui 43 negativi al secondo tampone e quindi al momento solo un positivo). I decessi sono nove.
L'unico cambiamento riguarda le sorveglianze attive che diventano 18.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

13 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
secondo i dati del rapporto ATS a Lesmo risultano, ad oggi, 44 casi COVID19, di cui 43 risultano negativi al secondo tampone e quindi vi è un solo caso positivo al momento.
Il numero di decessi è 9 e le sorveglianze attive attuali sono 19.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

12 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 44*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 19.

*Di questi 44, 42 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi i casi positivi al momento risultano 2.
Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

11 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 44*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 20.
*Di questi 44, 39 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi i casi positivi al momento risultano 5.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

7 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 42*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 24.

*Di questi 42, 39 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi i casi positivi al momento risultano 3.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

6 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 42*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 28.
*Di questi 42, 37 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi i casi positivi al momento risultano 5.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

5 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 41*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 24.

*Di questi 41, 37 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi i casi positivi al momento risultano 4.
Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

4 giugno 2020

In allegato è possibile scaricare la nuova ordinanza di Regione Lombardia valida fino al 14 giugno 2020.

 

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 41*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 22.

*Di questi 41, 37 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi i casi positivi al momento risultano 4.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

 

3 giugno 2020

A partire da oggi riaprono i confini tra le regioni italiane (nel rispetto delle norme sanitarie).
Fino al 14 giugno in Lombardia rimane l'obbligo, quando si esce da casa, di utilizzare la mascherina o indumenti a copertura di bocca e naso (l'obbligo è valido dai 6 anni in su);rimane anche l'obbligo di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro.

 

1 giugno 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto odierno di ATS.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 43*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 17.

*Di questi 43, 37 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi i casi positivi al momento risultano 6.

Il Sindaco

Roberto Antonioli.

 

31 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto odierno di ATS.
A Lesmo il numero di casi COVID19 ad oggi è di 40*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive attuali sono 17.
*Di questi 40, 37 sono risultati negativi al test del secondo tampone, e quindi i casi positivi al momento risultano 3.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

29 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero ad oggi di casi COVID19 è di 40*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 17.
*Di questi 40, 37 sono risultati negativi al test del secondo tampone

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

28 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero di casi COVID19 è di 40*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 19.

*Di questi 40, 37 sono risultati negativi al test del secondo tampone
Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

27 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto di oggi della ATS.
A Lesmo il numero attuale di casi COVID19 è di 40*; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 13.

*Di questi 36 sono risultati negativi al test del secondo tampone.
Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

25 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto di oggi della ATS.
A Lesmo il numero attuale di casi COVID19 è di 42; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 11.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

24 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto di oggi della ATS.
A Lesmo il numero attuale di casi COVID19 è di 40; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 11.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

23 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico i dati del rapporto dell'ATS di oggi.
A Lesmo il numero attuale di casi COVID19 è di 39; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 11.
Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

22 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico di seguito i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero attuale di casi COVID19 è di 39(+4); il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 10(-4).

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

21 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico di seguito i dati del rapporto ATS di oggi.
Non risultano variazioni dalla precedente rilevazione.
A Lesmo il numero attuale di casi COVID19 è di 35; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 14.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

20 maggio 2020

Buonasera cari concittadini,
comunico di seguito i dati del rapporto ATS di oggi.
A Lesmo il numero attuale di casi COVID19 è di 35; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 14.

Il Sindaco
Roberto Antonioli

 

18 maggio 2020

A partire da oggi si allentano le misure di sicurezza e vengono ampliate le aperture e le possibilità di spostamento, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza per limitare il contagio.

In allegato sono consultabili il nuovo DPCM con il relativo allegato e l'ultima ordinanza emanata da Regione Lombardia.

 

11 maggio 2020

 

Regione Lombardia ha firmato una nuova ordinanza che contiene disposizioni inerenti le attività fisiche all'aria aperta negli impianti sportivi.

E' consultabile negli allegati.

 

4 maggio 2020

Parte con oggi la fase 2 dell'emergenza sanitaria.

Sul nostro territorio:

  • riapre la paittaforma ecologica con ingressi contingentati;
  • riapre il cimitero;
  • riaprono i banchi alimentari del mercato, con ingressi contingentati e controllo della temperatura corporea.

I parchi comunali restano per ora chiusi.

 

In allegato è possibile consultare tutte le ordinanze regionali relative a questa seconda fase.

 

Sul sito del ministero sono invece consultabili le FAQ relative ai chiarimenti sull'ultimo decreto firmato il 26 aprile ed è possibile stampare la nuova autocertificazione che sarà comunque in possesso di tutti gli agenti della polizia e potrà essere compilata nel momento dell'eventuale controllo.

 

2 maggio 2020

Video messaggio del Sindaco Roberto Antonioli

 

28 aprile 2020

In data 26 aprile il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato un nuovo decreto che darà inizio, a partire dal 4 maggio, alla fase 2 della gestione dell'emergenza sanitaria. Una fase nella quale riapriranno alcune attività, ma dovremo tenere alta l'attenzione e continuare a rispettare il principio del distanziamento sociale e a curare le norme igieniche necessarie a ridurre la trasmissione del contagio.

In allegato è possibile consultare il testo del nuovo decreto.

 

23 aprile 2020

Nel video messaggio del Sindaco Roberto Antonioli si parla della situazione aggiornata dei contagi, della celebrazione del 25 aprile e della distribuzione delle mascherine.

 

11 aprile 2020

Ecco un nuovo video messaggio del Sindaco, Roberto Antonioli, che esorta la cittadinanza a rispettare le norme e le restrizioni per il bene proprio e di tutta la comunità.


10 aprile 2020

Firmato un nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che proroga le restrizioni fino al 3 maggio 2020. Concesse le riaperture di alcuni esercizi commerciali e attività come i negozi di vestiti per bambini e neonati e vengono inserite tra le attività produttive consentite la silvicoltura e l'industria del legno. In allegato il decreto.

 

5 aprile 2020

Regione Lombardia ha emanato una nuova ordinanza valida dal 5 al 13 aprile (scaricabile in allegato).

 Questi i punti principali dell'ordinanza:

1. Chi esce dalla propria abitazione ha l'obbligo di indossare una mascherina o un indumento che permetta di coprire naso e bocca e deve mantenere una distanza di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone;

2. L'accesso alle attività commerciali al dettaglio è consentito ad un solo componente per nucleo familiare (salvo necessità legate a minori, anziani e disabili).

3. Restano vietati gli assembramenti di due o più persone, così come resta in vigore il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione per più di 200 metri per coloro che accompagnano gli animali da compagnia nell'espletamento dei bisogni fisiologici.

4. I distributori di acqua potabile e di latte sfuso posso restare aperti, mentre restano sospesi i mercati coperti e scoperti.

5. Il mancato rispetto delle norme contenute in questa e nelle altre disposizioni può dar luogo a sanzioni fino a 3000€.

 

2 aprile 2020

In data 1 aprile 2020 il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato un nuovo decreto (scaricabile in allegato). Non ci sono sostanziali modifiche, vengono solamente prorogate fino al 14 aprile le misure già in atto.

 

22 marzo 2020

Nuova ordinanza del Presidente della Regione Lombardia e nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmati in data 22 marzo 2020 con il relativo allegato scaricabili.

La prefettura ha inoltre inviato un chiarimento in merito agli spostamenti verso i supermercati dei comuni adiacenti.

 

Videomessaggio del Sindaco sulla situazione odierna

 

21 marzo 2020

Ordinanza Regione Lombardia del 21/03/2020
L'ordinanza è in vigore dal 22 marzo fino al 15 aprile ed è stata condivisa con i sindaci dei capoluoghi della Lombardia, ANCI Lombardia, UPL e con il Tavolo del Patto per lo Sviluppo.

Ecco un breve riassunto:
-  divieto di assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici e sanzioni in caso di non rispetto fino a 5 mila euro;
- monitoraggio clinico degli operatori sanitari prima dell’inizio del turno di lavoro;
- sospensione dell'attività degli uffici pubblici e dei soggetti privati che svolgono attività amministrative, fatta salva l'erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità;
- sospensione delle attività artigianali non legate alle emergenze o alle filiere essenziali;
- sospensione di tutti i mercati settimanali scoperti;
- sospensione delle attività inerenti ai servizi alla persona;
- chiusura delle attività degli studi professionali salvo quelle relative ai servizi indifferibili e urgenti o sottoposti a termini di scadenza;
- chiusura di tutte le strutture ricettive ad esclusione di quelle legate alla gestione dell'emergenza. Gli ospiti già presenti dovranno lasciare le strutture entro le 72 ore successive all'entrata in vigore dell'ordinanza;
- fermo delle attività nei cantieri edili, esclusi quelli per le ristrutturazioni sanitarie, ospedaliere ed emergenziali, oltre a quelli stradali, autostradali e ferroviari;
- chiusura dei distributori automatici cosiddetti 'h24' che distribuiscono bevande e alimenti confezionati;
- divieto di praticare sport e attività motorie svolte all'aperto, anche singolarmente, se non nei pressi delle proprie abitazioni.
- sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e le attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore. E’ consentita in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza.
- non è consentito lo spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.
- è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco ed ai giardini pubblici.

Restano aperte le edicole, le farmacie, le parafarmacie, ma deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza di un metro.

Si raccomanda di provvedere a rilevare la temperatura corporea dei dipendenti e dei clienti di supermercati, farmacie, luoghi di lavoro e a tutti coloro che vengono intercettati dalle Forze dell’Ordine.

 

20 marzo 2020

Ordinanza ministero della salute del 20/03/2020
dal 21 al 25 marzo:
1) è vietato l’accesso al pubblico ai parchi, alle aree giochi e ai giardini pubblici;
2) non è consentito svolgere attività ludica e ricreativa all’aperto;
3) è consentito svolgere attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
4) nei giorni festivi e prefestivi, nonché nei giorni che precedono e seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale.

 

12 marzo 2020

In allegato il Decreto firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri in data 11 marzo 2020 con misure ancora più restrittive per tutto il territorio nazionale.

 

10 marzo 2020

In seguito al Decreto di ieri, 9 marzo 2020, sono state estese a tutto il territorio nazionale le misure già in atto nel nostro territorio.

Per il nostro Comune e l'intera Regione Lombardia l'unico cambiamento riguarda le attività sportive: sono unicamente consentiti gli allenamenti dei soli atleti riconosciuti di interesse nazionale dal CONI e dalle federazioni sportive, e si potranno svolgere negli impianti a porte chiuse i soli eventi sportivi internazionali.

 

9 marzo 2020

Viste le nuove disposizioni introdotte dal DPCM firmato l'8 marzo 2020 i comuni dell'Unione hanno predisposto un volantino informativo per chiarire alcuni dubbi scaricabile in allegato.

 

8 marzo 2020

Firmato il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con nuove disposizioni più restrittive per la Lombardia e altre province.

 

5 marzo 2020

Firmato il DPCM del  4 marzo 2020 con le misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Scuole di ogni ordine e grado e nidi chiusi fino al 15 marzo.
Sono valide tutte le restrizioni presenti nel DPCM del 1 marzo.

 

4 marzo 2020

Chiarimenti e spiegazioni in merito al DPCM (file video)

 

3 marzo 2020

Scaricabili in allegato i chiarimenti relativi alle attività sportive.

 

2 marzo 2020

Emanato il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 marzo 2020

 

28 febbraio 2020

A seguito delle precisazioni riguardanti le ordinanze valide sul territorio regionale si specifica che:

  • a partire da lunedì 2 marzo il mercato settimanale si terrà regolarmente
  • per le associazioni sportive è possibile lo svolgimento di gare, eventi sportivi e sedute di allenamento, a patto che queste attività siano svolte in impianti sportivi a porte chiuse
  • bar, pub e locali che prevedono la somministrazione assistita di cibo e bevande non sono soggetti a restrizioni orarie, ma,come per i ristoranti, devono rispettare la capienza massima dei coperti del locale

Per ulteriori informazioni invitiamo a visitare la sezione FAQ del sito di regione lombard

 

23 febbraio 2020

CHIUSURA DELLE SCUOLE E DEI LUOGHI DI AGGREGAZIONE

Regione Lombardia, in relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus, ha predisposto un'ordinanza, firmata dal presidente Attilio Fontana di concerto con il ministro della salute Roberto Speranza, valida per tutto il territorio lombardo.

 

MOBILITA'

E' necessario ridurre al minimo gli spostamenti, prendendo tutte le precauzioni necessarie a limitare il diffondersi del contagio. Sono consentiti solo gli spostamenti per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità (spesa, farmacia e beni essenziali), motivi di salute e rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Ove risulti necessario spostarsi dalla propria abitazione per una di queste motivazioni occorre portare con sè un'autocertificazione che è possibile scaricare in allegato; per chi non ha la possibilità di stampare è possibile ritirare l'autocertificazione all'esterno del comando di polizia locale, Donna Rosa 17/19.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (292 valutazioni)